Maxi sequestro di accessori cinesi pericolosi

Misterbianco. Stangato un commerciante

MISTERBIANCO (CATANIA) – Oltre 400mila articoli, tra cui accessori per la persona, accessori decorativi e adesivi decorativi “made in Cina”, potenzialmente pericolosi per la salute degli acquirenti, sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Catania in un deposito di Misterbianco; contestualmente il titolare è stato segnalato alla Camera di Commercio. Le Fiamme gialle hanno individuato un’attività gestita da un commerciante cinese, che avrebbe immesso in vendita nel mercato italiano articoli privi delle necessarie informazioni. I prodotti erano sprovvisti di avvertenze come la presenza di materiali pericolosi, la tipologia di materiale utilizzato per la loro produzione nonché le indicazioni in lingua italiana ed avrebbero potuto causare seri danni alla salute dei potenziali acquirenti. L’intervento si è concluso con il sequestro di oltre 400mila articoli non sicuri e la contestuale segnalazione alla Camera di Commercio di Catania del responsabile, per la messa in commercio di prodotti in violazione degli obblighi previsti dalle direttive europee e italiane in materia di indicazioni minime da fornire ai consumatori.

scroll to top
Hide picture