Isola delle Femmine

Si sente male in immersione a 24 metri di profondità, salvata

ISOLA DELLE FEMMINE (PALERMO) – Una palermitana di 61 anni, che questa mattina si era immersa a Isola delle Femmine con un escursione organizzata da un diving, è stata soccorsa dopo che aveva perso i sensi a una profondità di 24 metri. Una serie di circostanze favorevoli ma anche la tempestività dei soccorritori hanno permesso di salvare la vita alla donna. Il primo a intervenire è stato l’istruttore di sub, che l’ha aiutata a risalire in superficie. In zona c’era una motovedetta della capitaneria che stava effettuando controlli sui diportisti, la donna quindi è stata caricata a bordo. A rianimarla col massaggio cardiaco e l’uso del defibrillatore è stato un amico, che intanto aveva raggiunto con un natante la motovedetta militare.

Appena giunti in banchina, la donna è stata subito presa in carico dal personale dell’ambulanza del 118 con medico e rianimatori a bordo; è stata intubata e trasportata nell’ospedale Policlinico a Palermo in camera iperbarica. Qui dopo un lungo trattamento le condizioni della donna si sono stabilizzate. Si trova adesso in terapia intensiva sotto osservazione. L’intera operazione di salvataggio è stata seguita dai medici della sala operativa del 118. “Siamo davvero felici – dicono -, c’è stato un allineamento perfetto di pianeti che ha consentito alla donna di sopravvivere”.

scroll to top
Hide picture