Furti ed estorsioni: 12 arresti a Messina

L'organizzazione aveva rapporti con le cosche catanesi. VIDEO

MESSINA – La Guardia di Finanza ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di dodici persone, per associazione a delinquere finalizzata al furto, alla ricettazione, al riciclaggio ed all’estorsione.

sgominato clan Giostra.mp4

sgominato clan Giostra.mp4

Gli arrestati sono accusati di far parte di un gruppo criminale che operava nel rione Giostra. L’organizzazione era dedita a furti, riciclaggio e ricettazione di autovetture e ciclomotori, ovvero di pezzi meccanici e di carrozzeria oltre ad alcuni episodi di estorsione nei confronti delle vittime costrette a pagare somme di denaro per tornare in possesso dei mezzi rubati con il metodo del cosiddetto “cavallo di ritorno”. Le indagini hanno documentato consolidati rapporti con ambienti criminali catanesi. Nel corso delle indagini, uno degli indagati, oggi ristretto in carcere, è stato protagonista di un movimentato inseguimento nel centro cittadino provocando un incidente che ha coinvolto un mezzo delle forze dell’ordine, prima di lanciarsi nel vuoto di una scarpata stradale della periferia di Messina.

scroll to top
Hide picture