Palermo

Sequestri e multe in un ristorante cinese

PALERMO – I carabinieri del Nas hanno denunciato la titolare di un ristorante cinese a Palermo accusata di avere nei magazzini 95 chili di prodotti ittici e 165 chili di carne in cattivo stato di conservazione. Molti quarti di carne sarebbero stati macellati clandestinamente. Gli alimenti per un valore di circa 6 mila euro sono stati sequestrati per la mancata tracciabilità dei prodotti. La titolare è stata multata per 7.600 euro per l’assenza della registrazione sanitaria del locale “cucina”, in carenti condizioni igieniche, e la mancata attuazione delle procedure di autocontrollo.

scroll to top
Hide picture