Sicilia: da Cdm ok norma che sblocca 211 mln

Nel 2022 consente la copertura di metà quote del disavanzo 2018

La Regione Siciliana potrà subito utilizzare 211 milioni di euro, prima congelati, pari a circa la metà dell’importo relativo alle quote ordinarie di copertura del disavanzo accertato con l’approvazione del rendiconto 2018. Il Consiglio dei Ministri ha infatti approvato lo schema di decreto legislativo recante “Norme di attuazione dello Statuto della Regione Siciliana in materia di armonizzazione dei sistemi contabili, dei conti giudiziali e dei controlli”, già determinato dalla Commissione paritetica Stato-Regione Siciliana e attuativo di uno dei punti dell’accordo di finanza pubblica sottoscritto lo scorso dicembre tra il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, e il ministro dell’Economia e delle Finanze Daniele Franco.

La norma – spiega una nota dell’assessorato per l’Economia della Regione – dovrà adesso essere emanata con decreto del presidente della Repubblica e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, iter che dovrebbe definirsi in qualche settimana. Come già precisato dall’assessorato all’Economia durante il dibattito all’Ars sull’approvazione del bilancio 2022-24, che sarà pubblicato sabato prossimo in Gazzetta Ufficiale, l’entrata in vigore di tale disposizione di attuazione consente di liberare ingenti risorse assegnate a capitoli che erano stati congelati, ma che adesso diverranno immediatamente disponibili.

scroll to top
Hide picture