Catania, assale la compagna incinta

Una lite familiare scatena la rabbia di un ventottenne

CATANIA – Un giovane di 28 anni è stato arrestato per maltrattamenti dai carabinieri a Catania. E’ accusato di aver aggredito la compagna in avanzato stato di gravidanza al culmine di una lite. I militari sono intervenuti in via Tetulla, avvertiti da un vicino che aveva assistito alla scena e che aveva allontanato l’aggressore evitando ulteriori e più gravi conseguenze per la donna, poi trasportata in ospedale.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il giovane ha rimproverato il figlioletto della donna e la madre lo ha difeso provocando l’ira del 28enne, che avrebbe aggredito verbalmente la donna e poi, dopo averla schiaffeggiata e strattonata, l’avrebbe trascinata fino in camera da letto, dove le si sarebbe avventato contro premendole l’addome. Inizialmente il ragazzo è stato posto agli arresti domiciliari in casa di un suo familiare, poi è stato liberato e nei suoi confronti è stata applicata la misura dell’allontanamento dalla casa familiare con braccialetto elettronico e il divieto di avvicinamento.

scroll to top
Hide picture