Mascherine fino al 15 giugno: ecco dove

Ancora obbligatorie al chiuso, ma non ovunque

Le mascherine rimarranno obbligatorie al chiuso “fino al 15 giugno nel trasporto pubblico locale e a lunga percorrenza, per gli spettacoli nei cinema, nei teatri e per tutti gli eventi e competizioni sportive che si svolgono al chiuso”. Queste le parole del ministro della salute, Roberto Speranza, che ha firmato una ordinanza per la proroga delle mascherine al chiuso in tali ambiti.

“È fatto obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo Ffp2 per l’accesso ai mezzi di trasporto, per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo, nonché per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso”, dice il testo specifico.

“In tutti gli altri luoghi di lavoro”, esclusi quelli di ambito sanitario e gli ospedali, “senza distinzione tra pubblico e privato, la mascherina sarà solo fortemente raccomandata”, dichiara il sottosegretario alla Salute Andrea Costa. Le mascherine, spiega Costa, “resteranno obbligatorie al chiuso fino al 15 giugno per lavoratori, utenti e visitatori delle strutture sanitarie, socio sanitarie e socio assistenziali, incluse le rsa”.

scroll to top