Anziani depredati, arrestata a Belpasso

Dovrà scontare 18 anni: ecco come ingannava i malcapitati con le complici

BELPASSO (CATANIA) – I carabinieri di Belpasso hanno arrestato la 35enne Fortunata Sesta, autrice di una lunghissima serie di truffe ai danni di anziani in tutto il territorio nazionale. La donna appartiene a un gruppo nomade dei “caminanti” che vive stabilmente nella cittadina etnea. Con la partecipazione di complici individuava le prede solitamente tra anziani che vivono da soli in casa; le donne si proponevano come assistenti sociali o dipendenti dell’Asp locale incaricate di dover svolgere attività di supporto nei loro confronti o l’espletamento di pratiche burocratiche, spesso magari per richiedere fantomatici rimborsi.

Mentre la donna intratteneva il malcapitato con apparente disinteressata solerzia, la complice lo depredava di ogni avere. L’anziano spesso, si rendeva conto d’essere stato derubato solo dopo molto tempo, cadendo in uno stato di comprensibile demoralizzazione. L’arrestata, che dovrà adesso espiare la pena di 18 anni di reclusione, è stata portata nel carcere catanese di Piazza Lanza.

scroll to top
Hide picture