“Riqualificare via Ustica, degrado chiama degrado”

Catania. Buceti (IV municipio): "Coinvolgere parrocchie e associazioni"

CATANIA – Fuori dagli schemi dettati da problemi sociali e via libera a un progetto ampio e articolato che possa rendere via Ustica a Catania più vivibile, pulita e sicura. Un progetto complesso, in una zona caratterizzata da palazzoni e dalla presenza di discariche abusive, che molte volte è finita agli albori della cronaca. Qui la criminalità va combattuta anche con un’opera di riqualificazione che coinvolga parrocchie e associazioni no profit. “Dobbiamo lavorare per dare alle famiglie oneste di via Ustica – afferma il presidente del IV municipio Erio Buceti – la possibilità di far sentire forte la propria voce. Cittadini che devono sentire la vicinanza delle istituzioni politiche e sociali di questa parte di Catania. Siamo consapevoli che il degrado chiama altro degrado e, oltre ai rifiuti, le aree abbandonate attirano anche attività criminali: esattamente il contrario di quello che vogliamo. Piazza Beppe Montana potrebbe diventare il cuore pulsante di un nuovo percorso. La possibilità di sviluppo in un’area di collegamento tra via Sebastiano Catania e via Galermo”. Proposte di grande attualità vanno rese operative nel più breve tempo possibile. Progetti sociali e di inclusione che possono svilupparsi con il coinvolgimento dei locali comitati cittadini e dei volontari delle associazioni del IV municipio di Catania.

Inviate le vostre segnalazioni a [email protected] o tramite il nostro account ufficiale su Facebook

scroll to top
Hide picture