Catania, strade al buio

Saverino (Pd): "In alcune zone uniche luci dalle auto e dalle insegne dei negozi"

Una città più sicura e vivibile non può fare a meno di una pubblica illuminazione perfettamente funzionante. Esattamente il contrario di quello che sta accadendo a Catania. Nel capoluogo etneo, dal centro alle periferie, i lampioni funzionano a macchia di leopardo e a giorni alterni. Una situazione che crea evidenti disagi alla circolazione stradale ma soprattutto ai cittadini sempre a rischio di essere scippati, rapinati o di ritrovarsi con l’auto danneggiata o privata di copertoni o fanali. Per queste ragioni, Ersilia Saverino, presidentessa dell’Assemblea provinciale di Catania per il Partito democratico, chiede all’amministrazione comunale di attivarsi immediatamente per risolvere il problema.

“Qualunque sia la causa di questa situazione (lampadine fulminate, guasti all’impianto centrale o furti di rame) alle persone interessa solo avere le strade perfettamente illuminate in una città che si ritrova oggi già a convivere con problemi di ogni tipo – scrive Saverino -. In molte strade, appena si fa buio, le uniche luci provengono dai fari delle auto, dalle finestre dei palazzi circostanti e dalle insegne dei negozi. Troppo poco soprattutto per i tanti pedoni che rischiano anche di essere investiti tutte le volte che devono attraversare la strada”.

Inviate le vostre segnalazioni a [email protected] o tramite il nostro account ufficiale su Facebook

scroll to top
Hide picture