Termini Imerese: operaio muore folgorato

Il 57enne con la pala meccanica ha toccato i fili dell'alta tensione

TERMINI IMERESE (PALERMO) – Un operaio di 57 anni di Misilmeri, Francesco Corso, è morto folgorato a Termini Imerese in contrada Dragone durante i lavori per la realizzazione di una villetta. L’operaio aveva finito di fare la gettata in cemento quando con la pala meccanica ha toccato i fili dell’alta tensione. Non si è accorto di quanto stava succedendo, appena ha toccato il mezzo è rimasto folgorato. Il corpo dell’operaio è stato portato all’ospedale di Termini Imerese. Le indagini sono condotte dai carabinieri di Termini Imerese coordinati dalla procura. Il pm ha disposto l’autopsia.

scroll to top
Hide picture