Corpo in spiaggia, mistero sull’identità

Il cadavere trovato a Palermo sarebbe di un uomo di 55-60 anni

PALERMO – Non è stato identificato il cadavere dell’uomo ritrovato con una ferita alla testa ieri nella spiaggia di Romagnolo a Palermo. Dall’esame del medico legale è emerso che ha un’età compresa fra 55 e 60 anni. Carnagione chiara. Indossava un paio di jeans e una felpa a girocollo di colore grigio. Il corpo è stato trasportato a riva dalle onde. Ad accorgersi della sua presenza è stato un passante.

La prima ispezione cadaverica eseguita dal medico legale, avvisato dai carabinieri, ha fatto emergere la presenza di una piccola ferita alla fronte. Un taglio e una ecchimosi compatibili con una caduta sugli scogli prima finire in acqua. L’uomo non fa parte della lista delle persone di cui è stata denunciata la scomparsa.

Potrebbe essere, dunque, qualcuno che si è allontanato da casa volontariamente, magari con problemi psichici o di tossicodipendenza. Le indagini sono affidate ai carabinieri. Il prossimo passaggio è il controllo delle impronte digitali. Per chiarire le cause della morte la procura ha disposto l’autopsia che verrà eseguita all’istituto di Medicina Legale dell’ospedale Policlinico.

scroll to top
Hide picture