7.9 C
Catania
24 Gen 2022

Lusso sfrenato con i proventi dello spaccio

SiciliaLusso sfrenato con i proventi dello spaccio

MARSALA (TRAPANI) – Beni per un ammontare di mezzo milione di euro sono stati sequestrati ad un trentottenne di Marsala, V.S., su decisione della sezione misure di prevenzione del Tribunale di Trapani; la questura ha inoltrato la richiesta di misure cautelari anche nei confronti del fratello del trentottenne, A.S., 36 anni.

Entrambi sono stati più volte denunciati o arrestati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, riportando diverse condanne. Il destinatario del provvedimento di sequestro (insieme ad alcuni suoi familiari), aveva cominciato da minorenne il suo percorso criminale e nel corso degli anni si è inserito in un circuito malavitoso costituito da persone orbitanti nell’ambiente dello spaccio e traffico di sostanze stupefacenti.

V. S. è indicato quale fornitore di cocaina, diretta alla rivendita, all’interno di una più vasta associazione operante nel territorio di Marsala e che traffica ogni tipo di stupefacente. Coinvolto in diversi procedimenti penali, sarebbe vicino alla malavita calabrese da cui acquistava stupefacente da rivendere sulla piazza di Marsala. 

Correlati