Il Palermo è secondo, il Messina ultimo

I rosanero sorpassano il Monopoli battendolo nello scontro tra inseguitrici: gol di Valente e Brunori. Pari senza reti a Taranto per i giallorossi

Vittoria e sorpasso al secondo posto per il Palermo. I rosanero battono per 2-1 il Monopoli nello scontro diretto tra inseguitrici della capolista Bari. Subito vicini al gol con un diagonale di Valente, i padroni di casa passano al 24′ sugli sviluppi di un corner guadagnato da Fella, anticipato per un soffio da Mercadante su cross basso di Almici: tocca a Valente fare centro raccogliendo sul secondo palo un colpo di testa di De Rose. Immediato il pari ospite con Grandolfo, bravo a impattare in tuffo di testa un cross di Guiebre.

Il Palermo torna pericoloso con un destro di Odjer alzato sopra la traversa da Loria, ma in avvio di ripresa viene salvato da una parata di Pelagotti su un tiro dal limite di Grandolfo e da una involontaria deviazione di Starita che frena un sinistro ravvicinato di Mercadante sugli sviluppi di un angolo. Nel finale, la formazione di Filippi si rende pericolosa con un mancino di Silipo che impegna Loria e una deviazione sotto misura di Soleri con palla di poco sul fondo. A decidere un match equilibrato è Brunori, che a 3′ dallo scadere batte in scivolata Loria allungandosi su un filtrante del determinante Silipo, bravo a intercettare un passaggio di Vassallo.

Il Messina muove la classifica, ma scivola all’ultimo posto. Il pari senza reti di Taranto interrompe la serie di quattro sconfitte consecutive della formazione di Capuano senza però impedire l’aggancio del fanalino di coda Vibonese (2-0 contro il Campobasso). Partita decisamente modesta, povera di contenuti tecnici e di emozioni (appena un corner a testa, quello ospite al 94′). Per 80 minuti gli unici due tentativi degni di nota sono di Giovinco, che nel primo tempo scaglia in curva un destro dal limite e nella ripresa ci riprova dalla distanza chiamando Lewandowski alla respinta. Solo a nove minuti dallo scadere, la formazione peloritana, priva di ben 7 elementi, riesce a rendersi pericolosa con uno spunto di Fofana, che però dal dischetto calcia alle stelle.

PALERMO-MONOPOLI 2-1
Palermo (3-5-2): Pelagotti 6.5; Buttaro 6, Accardi 6.5, Perrotta 5.5 (15′ st Crivello 6.5); Almici 6.5 (10′ st Doda 6), Dall’Oglio 6 (27′ st Luperini sv), De Rose 6, Odjer 6 (15′ st Silipo 7), Valente 7; Fella 5 (1′ st Soleri 6), Brunori 7. In panchina: Massolo, Giron, Marong, Floriano, Mauthe, Peretti, Lancini. Allenatore: Filippi 6.5
Monopoli (3-5-2): Loria 6.5; Mercadante 6, Bizzotto 6, Riggio 6; Tazzer 6 (44′ st Novella sv), Piccinni 6 (22′ st Bussaglia 6), Vassallo 5 (44′ st Romano sv), Langella 6 (33′ st Viteriti sv), Guiebre 6.5; Starita 6 (33′ st D’Agostino sv), Grandolfo 6.5. In panchina: Guido, De Santis, Nina. Allenatore: Colombo 6
Arbitro: Acanfora di Castellammare di Stabia 5.5
Reti: 24′ pt Valente, 26′ st Grandolfo, 42′ st Brunori
Note: spettatori 6.407. Ammoniti: l’allenatore del Palermo Filippi, Almici, Starita, Soleri, Riggio, Loria, Brunori. Angoli: 7-2. Recupero: 0′; 4′.

TARANTO-ACR MESSINA 0-0
Taranto (4-3-3): Chiorra sv; Riccardi sv (23′ pt Granata 5.5) Benassai 6, De Maria 6, Versienti 6 (6′ st Mastromonaco 6); Civilleri 6, Bellocq 6, Labriola 5.5 (32′ st Santarpia sv); Pacilli 5 (45′ Ghisleni 5), Giovinco 6, Italeng 5.5. In panchina Antonino, Zecchini, Zullo, Cannavaro. Allenatore Laterza 5.5
Messina (3-5-2): Lewandowski 6; Celic 6, Carillo 6, Mikulic 6; Rondinella 6, Simonetti 6, Fofana 6, Konate 6, Catania 5.5 (33′ st Damian sv); Balde 5 (17′ st Russo 6), Adorante 5 (42′ st Busatto sv). In panchina: Fusco, Fantoni, Marginean Allenatore: Capuano 6
Arbitro: Petrella di Viterbo 6.
Note: spettatori 2762. Ammoniti: Mikulic, Rondinella, Benassai, Granata. Angoli: 1-1. Recupero: 1′; 5′.

 

scroll to top
Hide picture