11.2 C
Catania
16 Gen 2022

“Basta errori, voglio massima attenzione”

Sport"Basta errori, voglio massima attenzione"

Conferenza stampa dell’allenatore del Catania, Francesco Baldini, alla vigilia della partita casalinga con il Potenza, in programma sabato alle 14.30 al Massimino.

SQUADRA. “Pinto e Piccolo sono convocati, naturalmente hanno bisogno di lavorare ancora ma è già bello riportarli in panchina. Purtroppo abbiamo perso Provenzano, fermatosi per un problema a una caviglia. Russotto dall’inizio? Sto valutando tante cose, non voglio dare vantaggi all’avversario”.

FINALI DI GARA. “Con Foggia e Taranto abbiamo offerto due prestazioni importanti. E’ inutile dire che i ragazzi sono molto rammaricati. Quando parlo di errori non allenabili mi riferisco al fatto che non si tratta di errori gravi di reparto. Abbiamo commesso tanti errori singoli che ci hanno portato via molti punti. Nelle valutazioni bisogna analizzare tutto: contro il Foggia, ad esempio, hanno inciso i gol sbagliati sotto porta. Ho bisogno della concentrazione di tutti”.

ANGOLI. “Il Potenza ha sei giocatori alti oltre i 190 centimetri e la preoccupazione è lì perché non ho quel tipo di giocatori. Marcare a zona significa concedere agli avversari di saltare in terzo tempo”.

PUBBLICO. “Mi aspetto che ci sia la nostra gente. Il motore che ha fatto star bene i ragazzi è il legame creato col pubblico. Sarebbe bellissimo avere tanta gente, sta a noi richiamarla con le nostre prestazioni. Prima della sosta abbiamo 4 partite: dobbiamo dare una dimostrazione importante”.

DIFFICOLTA’. “L’inizio di stagione è stato complicatissimo. Ero consapevole delle difficoltà che c’erano, lungo il cammino sono aumentate. Durante il ritiro precampionato la confusione regnava, ma ogni volta che il pallone rotolava in mezzo al campo la voglia di far bene è sempre stata forte. L’unica partita in cui ci siamo portati in campo i problemi è stata quella di Monopoli, alla prima di campionato. Non nego che dopo 12-13 giorni di ritiro anche io ho vacillato un po’ però poi ho cominciato a concentrarmi sul lavoro e i ragazzi insieme a me. Mercato di gennaio? Non è possibile parlarne in questo momento, con Pellegrino non affrontiamo l’argomento. Sarei pronto ad arrivare sino a fine torneo con questi ragazzi, se poi la società mi dirà che si può fare qualcosa vedremo. Chi scrive che quest’anno non è stato valorizzato neppure un giovane scrive una cazzata”.

POTENZA. “La classifica non rispecchia il valore dei nostri avversari. Al netto delle assenze, è una squadra che pressa tanto e se la gioca. L’occasione per far gol la creiamo sempre, ho chiesto attenzione massima in fase di non possesso”.

MALDONADO. “Le voci di mercato possono anche far piacere. Nonostante Maldonado non sia ai massimi livelli è sempre un giocatore interessante. Sta a me gestirlo, ma non stiamo parlando di un giocatore che sta facendo malissimo”.

 

Articolo precedenteBotteghini aperti al Massimino
Articolo successivoCatania-Potenza 2-1

Campionato

Correlati