13.8 C
Catania
03 Dic 2021

Test salivari, screening tra i banchi nel Catanese

SiciliaTest salivari, screening tra i banchi nel Catanese

Al via anche in alcune scuole del Catanese la campagna di screening con test salivari per individuare l’eventuale presenza di positivi al Covid-19 nelle scuole elementari e medie.

Sono 1.100 i tamponi salivari distribuiti in 10 scuole della provincia dall’Ufficio emergenza Covid. I risultati si avranno tra una decina di giorni. A ogni scuola sono stati consegnati 110 kit. Tre i distretti interessati: Acireale, Giarre e Gravina di Catania.

“Il tampone salivare – spiega il commissario emergenza Covid, Pino Liberti – ha un alto indice di affidabilità ed è molto meno invasivo. Per questa ragione è particolarmente indicato per i più piccoli, ma va bene anche per gli adulti”. Questo tipo di test consente di rilevare il materiale genetico del virus anche nei soggetti asintomatici o pre-sintomatici.

Queste le scuole sentinella individuate dalla struttura commissariale: Falcone ad Acicastello, Paolo Vasta ad Acireale, Dalla Chiesa a San Giovanni La Punta, Verga a Viagrande, De Amicis a Tremestieri Etneo, Federico di Svevia a Mascalucia, III circolo a Giarre, II circolo a Giarre, Casella a Pedara, San Domenico Savio a San Gregorio.

A occuparsi dello screening sono le Usca (Unità speciali di continuità assistenziale) del settore scuola. Va precisato che il test salivare, al momento, non dà diritto al green pass. In caso di positività al test non sarà necessario effettuare un tampone di verifica, secondo la normale procedura.

Correlati