6.1 C
Catania
27 Gen 2022

Ciclone, Catania osservata speciale: pompieri al lavoro

SiciliaCiclone, Catania osservata speciale: pompieri al lavoro

L’uragano mediterraneo denominato Apollo si sposta in mare e risale la Sicilia orientale, che ha vissuto una notte di pioggia con venti sostenuti. Pioggia anche a Catania che è stata però al momento meno colpita.

La situazione è definita in evoluzione, ma sinora non si segnala alcuna criticità importante nella provincia etnea e nessun danno è stato segnalato a persone o cose dalla sala operativa della protezione civile siciliana che è aperta a San Giovanni la Punta, nel Catanese, e continua a monitorare la situazione.

Secondo il report diffuso in serata dai vigili del fuoco di Catania, nella città etnea e in provincia, ci sono una decina di interventi in corso e 40 ne sono stati effettuati nelle ultime 24 ore. Si è trattato per il 40% di intonaci pericolanti dovuti ai danni provocati dall’acqua, per il 30% di prosciugamenti di locali allagati e per il restante 30% di verifiche statiche e di agibilità. Il dispiegamento sul territorio del dispositivo di soccorso dei vigili del fuoco rimane invariato, considerato il permanere dell’allerta rossa. Il posto di comando avanzato permane in piazza Teatro Massimo a Catania. Una delle sezioni operative giunte in supporto dalla Puglia è stata inviata a operare nella provincia aretusea, viste le avverse condizioni meteorologiche che oggi l’hanno interessata.

In mattinata in prefettura a Catania si è tenuto un vertice al quale hanno partecipato il sindaco Salvo Pogliese e i responsabili della protezione civile e delle forze dell’ordine. “La situazione spiega il primo cittadino – è meno grave rispetto a quella che temevamo, aspettiamo il nuovo bollettino. Nel frattempo siamo andati al villaggio Santa Maria Goretti per un sopralluogo: ieri è stato effettuato un intervento da parte dell’ufficio manutenzioni del Comune per liberare il canale che da qui a breve verrà ultimato. Voglio ringraziare i miei concittadini per come stanno rispettando l’ordinanza, speriamo che Apollo non ci riservi sorprese.”

 

Correlati