12.6 C
Catania
06 Dic 2021

Miccichè evoca maggioranza Draghi

PoliticaMiccichè evoca maggioranza Draghi

“In un periodo di grave crisi sanitaria, economica e sociale, come quello che stiamo attraversando, il dialogo tra partiti di maggioranza e opposizione non può che fare bene. Nel mio ruolo di presidente dell’Ars e di commissario regionale di Forza Italia, cerco di tenere aperto il confronto politico. Non è un mistero che tifo per una larga maggioranza come quella che sostiene il governo Draghi”.

Il presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gianfranco Miccich non ha dubbi. “Il confronto in Assemblea con le forze politiche – osserva il presidente – non può che essere sempre costruttivo. La giunta regionale, specialmente di fronte alle risorse del Pnrr, non può non ascoltare le istanze che arrivano dai territori”.

Riferendosi in particolare ai rapporti con la giunta guidata dal presidente Nello Musumeci, Miccichè aggiunge: “Credo che sia necessario un maggiore dialogo tra Ars e giunta regionale. Per il semplice fatto che in Assemblea sono rappresentati tutti i territori della Sicilia, mentre nel governo no. Ascoltare le istanze che arrivano dal Parlamento, secondo me, può essere di grande aiuto all’attività del governo. Non un fastidio”.

Miccichè, infine, torna nuovamente a sollevare critiche sulla burocrazia regionale: “Occorre velocizzare le procedure, sburocratizzare, da tempo ho iniziato una vera e propria battaglia contro il ‘non fare’ di alcuni burocrati che, pur di evitare processi per un presunto danno erariale, bloccano tutto. Questo è inaccettabile”.

Correlati