12.9 C
Catania
27 Nov 2021

Chiude parte della Catania-Siracusa

SiciliaChiude parte della Catania-Siracusa

Da domani (martedì 28) fino a giovedì 30 settembre l’autostrada Catania-Siracusa sarà oggetto della periodica ispezione da parte di Ansfisa, l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e delle Infrastrutture Stradali e Autostradali.

Per consentire l’esecuzione dell’ispezione, la carreggiata in direzione Siracusa dovrà essere chiusa tra le 9 e le 14 nel tratto compreso tra il km 0 e il km 11 dell’autostrada, esattamente tra Catania e lo svincolo di Lentini da dove è previsto l’itinerario alternativo costituito dalla statale 114.

Intanto, prosegue serrato, con l’alternarsi dei cantieri sull’A18 e sull’A20, il cronoprogramma degli interventi di manutenzione straordinaria, riqualificazione strutturale e messa in sicurezza avviato da Autostrade siciliane.

Sulla Messina-Palermo sono state effettuati degli approfonditi monitoraggi alle gallerie Cicero, Porrazza, Cipolla, Baldassarre, San Cono, Capo d’Orlando, Rocca di Caprileone, San Bartolomeo, San Basilio. I controlli, svolti alla ricerca di eventuali criticità nascoste anche tramite le onde elettromagnetiche dei georadar, non hanno restituito esiti allarmanti e nei prossimi giorni si provvederà, dove necessario, ad allestire dei cantieri momentanei utili ad eseguire isolati interventi di manutenzione.

Nel frattempo, come annunciato, sono terminate le indagini alla calotta del tunnel lato monte “Parlato Pisciotto”, in direzione Messina, e sono già partiti i lavori di ripristino delle normali condizioni di sicurezza, che termineranno venerdì 8 ottobre. A tal fine è stata soppressa l’uscita obbligatoria a Cefalù istituita pochi giorni fa e il traffico autostradale tra Cefalù e Gioiosa Marea è da oggi deviato sulla carreggiata di valle, dove vige il doppio senso di circolazione. È stata interdetta l’entrata in autostrada al casello di Cefalù solo a chi si guida in direzione Messina.

Le ispezioni di Autostrade Siciliane sino al 5 ottobre si concentreranno anche sui tunnel Piana, Guardia, Halaesa, Tusa, Rosmarino, Grillo, Piano Paradiso e Torre Finale. Pertanto alcuni tratti della A20, in direzione Palermo, verranno alternativamente interessati da momentanee chiusure con deviazione del traffico sulle corsie opposte. Prosegue anche il progetto di rifacimento dell’intera pavimentazione autostradale e nei giorni scorsi è  stato completato un nuovo tratto dell’A20 all’altezza di Terme Vigliatore, oggi libero da cantieri e interdizioni al transito. Mentre, in merito al programma di interventi di manutenzione straordinaria delle parti ammalorate in calcestruzzo di sottopassi e muri di sostegno, sulla Messina-Catania si potranno rendere necessari alcuni saltuari restringimenti di brevi tratti, oggetto degli interventi manutentivi.

Come da prassi, per la sicurezza di tutti i viaggiatori e in ossequio alle disposizioni ministeriali, si raccomanda sempre il rispetto della segnaletica stradale, dei limiti di velocità e il divieto di sorpasso sui tratti autostradali interessati. È bene anche ricordare a chi viaggia che, in conformità alla direttiva di sicurezza emanata dalla Commissione Europea, su cinque tunnel della A18 Messina-Catania e diciotto dell’A20 Messina-Palermo (di lunghezza superiore ai 500 metri) vigono, come da segnaletica, il limite di velocità di 80 km/h, il divieto di sorpasso e l’obbligo di distanziamento minimo di 100 metri tra i veicoli in transito. Infine, com’è noto, il Comune di Messina sta provvedendo al ripristino degli impianti di illuminazione dello svincolo di San Filippo e pertanto si ricorda che lo stesso rimarrà chiuso in uscita da oggi a mercoledì 29, tra le ore 9.30 e le 19.

Correlati