Nella mensa di Sigonella non si entra senza green pass

Nella base militare accesso solo a chi è vaccinato. I sindacati: "Trattati come appestati, è inaccettabile"

CATANIA – Anche nella base militare italiana di Sigonella l’acceso alla mensa è consentito soltanto al personale fornito di green pass. Lo rende noto la locale sezione del Sindacato aeronautica militare (Siam) che parla di “grave stato di mortificazione a cui è sottoposto il personale che ne è privo” ai quali il pasto è fornito in sacchetto.
Il Siam ritiene la situazione “assolutamente inaccettabile” perché, sostiene il sindacato, è “vergognoso che il personale militare che è al servizio del Paese sia trattato come appestato e figli di un dio minore solo perché non hanno ritenuto opportuno sottoporsi a un vaccino che, ricordiamo, è assolutamente facoltativo”.
Per questo il sindacato chiede che “si esca dall’equivoco una volta per tutti: se questa vaccinazione è obbligatoria – aggiunge il Siam – nell’interesse di tutti, chi di dovere lo stabilisca una volta per tutte assumendosene le responsabilità”.

scroll to top
Hide picture