“Perché nessun controllo anti-Covid agli arrivi di Fontanarossa?”

Il capogruppo all'Ars del M5s Di Caro sollecita provvedimenti per frenare la variante Delta

CATANIA – “L’assenza di controlli anti-Covid per chi sbarca all’aeroporto di Fontanarossa ci pare una pura follia che rischiamo di pagare a caro prezzo. Purtroppo, e ci dispiace doverlo ancora una volta sottolineare, questa è l’ennesima falla di una struttura che ci vede all’ultimo posto in Italia per i vaccini e al primo per i contagi”. Lo afferma il capogruppo del M5S all’Ars, Giovanni Di Caro.
“E’ assurdo – denuncia Di Caro – che ci siano hub vaccinali praticamente deserti e un posto nevralgico come quello dello scalo catanese porto franco per potenziali contagi della nuova variante Delta che sta minacciando l’Europa. E’ inutile sottolineare che ogni giorno, ogni ora, di ritardo nell’attivazione dei controlli rischiano di avere conseguenze nefaste. Musumeci e Razza si attivino immediatamente nella speranza di riuscire a chiudere la stalla prima che i buoi si siano ampiamente dileguati”.

scroll to top
Hide picture