24.5 C
Catania
22 Set 2021

I catanesi si convincono: code per il vaccino

SiciliaI catanesi si convincono: code per il vaccino

CATANIA – Impennata delle vaccinazioni all’hub catanese di via Forcile dove, nella sola giornata di ieri, sono state somministrate oltre 400 prime dosi. Intanto l’ufficio del commissario emergenza Covid di Catania ha istituito un servizio per il rilascio rapido del green pass. E’ rivolto a quanti per varie ragioni non riescono, in modo autonomo, a scaricare la certificazione.

Per ottenere il green pass si può contattare, dalle ore 8 alle ore 20, il numero verde emergenza Covid Catania 800 77 53 75. Sempre nella giornata di ieri, e anche questa mattina, in tanti hanno chiamato il call center per chiedere informazioni e assistenza. E saranno gli operatori del numero verde, con gli addetti dell’ufficio rilascio green pass, seguendo una apposita procedura, a inviare agli utenti la certificazione.
“Vista l’obbligatorietà del green pass dal prossimo 6 agosto – spiega Pino Liberti, commissario emergenza Covid Catania – abbiamo pensato di aiutare quegli utenti che per ragioni differenti non sono nelle condizioni di seguire la procedura indicata dal ministero. Molti non hanno ricevuto l’sms. L’introduzione del green pass anche nella nostra provincia ha fatto registrare un rinnovato interesse per la somministrazione del vaccino. L’open day in corso fino al prossimo 27 luglio non ci consente di quantificare la percentuale di incremento, ma nei punti vaccinali, già da ieri, si è registrata una impennata della somministrazione delle prime dosi. Il dato dell’hub di via Forcile ne è una testimonianza”.
Aumentano le richieste di vaccinazione e tornano le file anche nell’hub della Fiera del Mediterraneo a Palermo. La richiesta di prime dosi, in poche ore, è passata dal dal 5% al 30% del totale giornaliero. “Siamo convinti che il green pass stia dando una forte accelerazione alla campagna vaccinale – dice il commissario per l’emergenza Covid di Palermo Renato Costa -. E’ chiaro che è un importante stimolo alla vaccinazione, devo dire ce n’era bisogno”.

Correlati