Palermo, coperte colorate per la casa d’accoglienza “La Chiocciola”

di Nuccio Sciacca - Donate all’Associazione Italiana Leucemia (Ail) dalle volontarie della Teje

Coloratissime, calde e luminose. Sono le coperte donate dalle volontarie di Palermo Teje (tessere), associazione fondata da Victoria Martinez, alla Casa Ail “La Chiocciola” di viale Francia.
Serviranno certamente a rallegrare l’atmosfera della struttura di accoglienza dei pazienti oncoematologici e dei familiari fuori sede. Le volontarie Victoria, Marina e Luigia hanno consegnato alla casa gestita da Ail Palermo-Trapani e al suo presidente Pino Toro otto coperte lavorate a mano, con decorazioni elaborate e frutto di un impegno di gruppo ma soprattutto spirito solidale.
«C’è chi ha lavorato a maglia, chi ha donato il materiale, gomitoli colorati e strumenti per realizzare qualcosa di creativo e solidale – spiega Victoria Martinez di Palermo Teje -. Il lavoro fatto a mano ci unisce e ci rende utili agli altri».
Gratitudine dal presidente Toro: «Questi copriletto sono veri capolavori realizzati a mano, con amore e dedizione, ma anche con gusto e creatività. Serviranno a rendere più accogliente e familiare la nostra casa per pazienti e familiari che vivono la difficile esperienza della malattia lontano da casa».

scroll to top
Hide picture