Orizzonte, la gioia è di rigore

Stavolta i rigori dicono bene a L’Ekipe Orizzonte. Dopo aver perso gara-1 e gara-3 ai tiri da cinque metri, la formazione catanese vince gara-4 delle finali scudetto contro il Plebiscito Padova per 10-8 e porta la serie tricolore sul 2-2.

Ad assegnare lo scudetto 2021 di pallanuoto femminile sarà gara-5, in programma in Veneto mercoledì prossimo alle 18.

Alla piscina Scuderi di via Zurria, le ragazze allenate da Martina Miceli, campionesse tricolori in carica, partono forte andando a +3 (4-1, 6-3), ma non riescono a chiudere la partita vedendo le avversarie rifarsi sotto nel secondo tempo (6-5).

Nella seconda metà di gara L’Ekipe si blocca in attacco rimanendo a secco nel terzo e quarto parziale, quando le ospiti trovano il pari con Ranalli e le padrone di casa sprecano a tu per tu col portiere con Palmieri e Vukovic.

Si va ai rigori e stavolta L’Ekipe è infallibile: gol di Barzon, Marletta, Palmieri e Vukovic ed errori decisivi delle padovane Ranalli (traversa) e Millo (palo). Finisce 10-8. Il titolo italiano si deciderà in gara-5 a Padova, dove le catanesi hanno già vinto in gara-2 (9-8).