19.2 C
Catania
18 Ott 2021

Vaccini, Sicilia maglia nera. Rilancio parte da isole minori: “Eolie Covid free in 15 giorni”

SiciliaVaccini, Sicilia maglia nera. Rilancio parte da isole minori: "Eolie Covid free...

La Sicilia nella settimana 28 aprile-4 maggio è all’ultimo posto tra le regioni per somministrazione di vaccini. Nella settimana 22-29 aprile la regione ha raggiunto il target di somministrazioni fissato dal commissario straordinario.
Secondo il consueto report settimanale della fondazione Gimbe, la percentuale di popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari 9,8% a cui aggiungere un ulteriore 11,8% con solo la prima dose. La percentuale di over 80 che ha completato il ciclo vaccinale è pari a 50,2% a cui aggiungere un ulteriore 20,9% con solo una dose.
La percentuale di 70-79 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 16,6% a cui aggiungere un ulteriore 34,9% con solo una dose. La percentuale di 60-69 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 11,8% a cui aggiungere un ulteriore 26% con solo una dose.
Gimbe spiega che risulta in miglioramento l’indicatore relativo ai casi attualmente positivi per 100.000 abitanti e si registra una diminuzione dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente. In Sicilia ci sono 509 casi di positivi al covid ogni 100 mila abitanti: – 19,1% rispetto alla settimana precedente.
Partirà domani nell’isola di Salina la vaccinazione di massa della popolazione, dopo il via libera da parte del commissario nazionale all’emergenza Covid Figliuolo. La somministrazione delle dosi riguarderà 1.400 persone. “Verranno vaccinati tutti i cittadini, dai 18 anni in su senza prenotazione e senza target – dice il commissario Covid a Messina, Alberto Firenze – Avremo la collaborazione del ministero della Difesa, che ci supporterà con proprio personale”.
La vaccinazione della popolazione avverrà a Malfa, uno dei tre comuni di Salina, nella struttura polifunzionale adibita ad hub vaccinale. Oltre agli isolani potranno anche vaccinarsi i domiciliati e i lavoratori pendolari muniti di certificato medico se ci sono particolari patologie e senza prenotazione.
Nelle altre isole dell’arcipelago delle Eolie “si dovrebbe cominciare domenica, al massimo lunedì: Alicudi, Filicudi, Stromboli, Vulcano, quindi Panarea e chiuderemo con Lipari che ha il maggior numero di residenti”. “L’obiettivo – spiega Firenze – è di fare in modo di avere le Eolie Covid free in quindici giorni”.

Correlati