19.5 C
Catania
23 Ott 2021

Vaccinazione di massa nelle isole minori, c’è l’ok da Roma

SiciliaVaccinazione di massa nelle isole minori, c'è l'ok da Roma

Nella riunione con i sindaci delle isole minori si è trattato il tema della campagna vaccinale, secondo quanto si apprende dal Commissariato all’emergenza, e in tale ambito si procederà con le vaccinazioni di massa con il supporto della Difesa e della Protezione civile.
Il criterio di priorità è quello di vaccinare progressivamente partendo dalle isole che hanno maggiori fragilità in termini di rischio epidemiologico e carenza di adeguati presidi sanitari, viene sottolineato.
EOLIE COVID FREE IN 15 GIORNI. Sono circa 1.400 le persone che saranno vaccinate a Salina, nell’ambito della campagna di massa per le isole minori. Si partirà venerdì, in contemporanea con altre due isole: Lampedusa e Linosa.
“Verranno vaccinati tutti i cittadini, dai 18 anni in su senza prenotazione e senza target – dice il commissario Covid a Messina, Alberto Firenze -. Avremo la collaborazione del ministero della Difesa, che ci supporterà con proprio personale”.
Nelle altre isole dell’arcipelago delle Eolie, aggiunge Firenze, “si dovrebbe cominciare domenica, al massimo lunedì: Alicudi, Filicudi, Stromboli, Vulcano, quindi Panarea e chiuderemo con Lipari che ha il maggior numero di residenti”.
“L’obiettivo – avverte Firenze – è di fare in modo di avere le Eolie Covid free in quindici giorni”.

Correlati