Armi e droga sul jet privato

Un ricco uomo d'affari americano fermato in aeroporto a Trapani con archi e fucile

TRAPANI – Un ricco uomo d’affari americano, il 64enne Patrick Joseph Horan, atterrato all’aeroporto di Trapani Birgi con un jet privato, proveniente dalla Florida, è stato arrestato perché trovato in possesso di armi e droga.
A un controllo eseguito a bordo del velivolo, congiuntamente da polizia, guardia di finanza e agenzia delle dogane, sono state trovate due pistole calibro 38 con relativo munizionamento, una carabina, due archi, circa un chilo di marijuana e farmaci di genere vietato.
L’uomo pare fosse diretto a Santa Ninfa, dove è socio dell’azienda agricola Pure Heart Sicily Srl.

scroll to top
Hide picture