Tornano i concorsi: e i siciliani si fiondano

ROMA – Sono 1.155 le domande pervenute alle 16 di oggi per partecipare al concorso per l’assunzione a tempo determinato di 2.800 tecnici nelle amministrazioni del Mezzogiorno, dopo la pubblicazione ieri sera sulla Gazzetta ufficiale del bando promosso dalla ministra per il Sud e la Coesione territoriale.

Il maggior numero di domande, secondo la residenza dei candidati, è arrivato dalla Campania (58,9%), seguita dalla Sicilia (14,3%), dalla Calabria (14,3%) e dalla Puglia (6,1%).

Il profilo più gettonato, tra i cinque proposti, è quello di “funzionario esperto amministrativo giuridico” (42% delle domande). L’età media dei candidati è di 32,8 anni. Le donne sono il 45,1% dei candidati e superano il 50% per i profili di “funzionario esperto amministrativo giuridico” e di “funzionario esperto in progettazione e animazione territoriale”.

Su mandato del Dipartimento della Funzione pubblica il Formez, incaricato di gestire le procedure concorsuali e di acquisire le candidature, ha immediatamente attivato canali ad hoc di assistenza e informazione a cittadini e amministrazioni.

Per rispondere alle domande relative a casi specifici di candidati al concorso è stato istituito un servizio apposito sul portale Step One 2019 (https://www.ripam.cloud/). Per contattarlo occorre cliccare sull’icona a forma di punto interrogativo visibile in alto a destra sul portale. Si tratta dell’unico canale ufficiale preposto a garantire assistenza ai candidati in tutte le fasi del concorso. Qualsiasi altro canale, web o social, non è autorizzato.


© La Sicilia Multimedia s.p.a.| p.iva 03655570871