“Lei non può partire”: a Fontanarossa trattenuti 13 su 200.000

CATANIA – Sono stati complessivamente 197.082 i passeggeri in partenza dall’aeroporto di Catania nei primi tre mesi del 2021. Il dato è della polizia che opera in ambito aeroportuale per verifica le autocertificazioni per le norme sul Covid.

Gli agenti hanno anche negato 13 imbarchi per carenza dei requisiti necessari e aperto un procedimento amministrativo nei confronti di una compagnia aerea che ha fatto imbarcare quattro passeggeri sprovvisti di test molecolare.

Le giornate di maggior afflusso si sono registrate il 3 gennaio, con 6.564 passeggeri in partenza, il 9 gennaio con 4.268 e il 10 gennaio con 6.631.

Nello scalo i poliziotti effettuano le operazioni di controllo in postazioni singole (normalmente adibite per i check-in), garantendo e controllando il distanziamento per i passeggeri in partenza. In media vengono utilizzate fino a 16 postazioni di controllo nell’arco dell’intera giornata e ogni singola postazione ha un flusso giornaliero medio di 4.000-5.000 persone.

© La Sicilia Multimedia s.p.a.| p.iva 03655570871 | Privacy | Contattaci