Accordo storico tra Cas e sindacati

Dopo anni di scioperi si chiude in Sicilia una lunga vertenza per i lavoratori

La ripresa del confronto tra sindacati e Consorzio autostrade siciliane all’indomani della trasformazione dell’ente in pubblico economico porta subito a una svolta storica con il riconoscimento tra le parti dell’applicazione del contratto nazionale delle autostrade e dei trafori.
Dopo tanti anni in cui la diatriba nell’applicazione del contratto di categoria ha portato numerose azioni di sciopero dei lavoratori del consorzio oggi le parti sanciscono l’apertura di un nuovo percorso di concertazione a tutela dei diritti dei lavoratori. Con soddisfazione di Filt Cgil, Fit Cisl, Ugl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Lata.
Le parti hanno reciprocamente preso atto che i lavoratori hanno diritto all’applicazione del contratto delle autostrade e dei trafori e le organizzazioni sindacali hanno richiesto che ogni diritto maturato e trattamento di miglior favore vigente venga garantito al lavoratore vista la persistenza delle condizioni organizzative aziendali che ne hanno determinato originariamente la concessione.
Pertanto nelle more del percorso di armonizzazione con una nuova eventuale contrattazione aziendale di secondo livello da concordare tra le parti, sindacati e Cas hanno condiviso l’apertura di un nuovo importante capitolo.

scroll to top
Hide picture