Resta chiuso il Teatro antico

Con la zona gialla riaprono i siti d'arte, ma a Taormina ci sono i lavori alla cabina Enel

TAORMINA (MESSINA) – Resteranno ancora chiusi a Taormina il Teatro Antico e Isola Bella nonostante con il passaggio in zona gialla riaprano da oggi in Sicilia anche musei e siti d’arte in Sicilia.
Fino alla fine di febbraio – spiega Gabriella Tigano, direttrice del Parco Naxos Taormina – siamo costretti a tenere chiuso il Teatro antico a causa di indispensabili lavori alla cabina Enel che serve l’intera cittadina: interventi incompatibili con la presenza di visitatori sia pure in formato ridotto, stante l’attuale paralisi dei flussi turistici a causa della pandemia”.
“Sono in partenza invece – aggiunge Tigano – i lavori all’Isola Bella dove nei prossimi giorni sarà allestito il cantiere dei lavori di manutenzione straordinaria che, oltre a ripristinare uffici e biglietteria, consentiranno il recupero di alcuni ambienti attualmente interdetti ai visitatori per ragioni di sicurezza. Contiamo di riaprire il sito in maniera definitiva fra qualche mese, e comunque – osserva la direttrice del Parco Naxos Taormina – prima della stagione estiva, restituendo ai sempre numerosi visitatori nuovi spazi di questa affascinante dimora d’epoca, talmente mimetizzata nel paesaggio e nella flora dell’isola da essere un tutt’uno con l’ambiente circostante”.
Intanto tra i siti gestiti dal Parco archeologico Naxos Taormina tornano accessibili ai visitatori, dal lunedì al venerdì, il Museo e l’Area Archeologica di Naxos e il Museo archeologico di Francavilla di Sicilia (Mafra). Stop alle visite sabato e domenica, come da disposizione governativa.

scroll to top
Hide picture