Sicilia: risalgono contagi e tasso positività, Palermo doppia Catania

Coronavirus: dopo due giorni di respiro numeri ancora alti e triste primato in Italia, ma la provincia etnea fa un deciso passo avanti

Sicilia: risalgono contagi e tasso positività, Palermo doppia Catania

Risale il numero dei malati giornalieri di Covid in Sicilia dopo il vistoso calo delle 48 ore precedenti. Nelle ultime ore sono 1.641 (ieri 1.278) su 21.167 test (molecolari e antigenici), con un tasso di positività che sale dal 3,2 al 7,7%.

I morti sono 37. Diciotto persone in più sono ricoverate negli ospedali (+6 in terapia intensiva), i dimessi/guariti sono poco meno di mille.

Questa la distribuzione dei nuovi contagiati per provincia: 569 a Palermo, 325 a Trapani, 237 a Catania, 198 a Messina, 165 a Siracusa, 62 a Caltanissetta, 53 ad Agrigento, 27 a Siracusa, 5 a Enna.

La Sicilia si conferma prima in Italia per numero di positivi giornalieri. Poi il Lazio con 1.100, Emilia Romagna 1.034. Tutte le altre regioni e province autonome sono al di sotto dei mille casi o dei cento, fino ai 18 casi giornalieri del Molise che chiude la classifica.

La Sicilia con 94.716 dosi somministrate su 132.035 consegnate è in questo momento al 71,7% nel rapporto tra il quantitativo di vaccini inoculati e quelli arrivati. Più o meno la stessa percentuale della Lombardia. In Italia, al momento meglio di tutti ha fatto la provincia autonoma di Bolzano con il 90,2%. Nell’Isola sta iniziando anche la fase del richiamo, a ventuno giorni dalla prima inoculazione.

I nuovi casi di contagio in tutta Italia sono 10.497. Le vittime sono 603. Ieri i positivi erano stati 8.824 e i morti 377. Sono 254.070 i test effettuati (molecolari e antigenici); ieri erano stati 158.674. Il tasso di positività è al 4,1%, in calo rispetto al 5,6% di ieri (-1,5%).

Scendono di 57 unità i pazienti in terapia intensiva, nel saldo giornaliero tra ingressi e uscite. Gli ingressi giornalieri in terapia intensiva sono 176. In totale i ricoverati in rianimazione sono ora 2.487. I pazienti in area medica – reparti ordinari – sono in calo di 185 unità rispetto a ieri.

In totale i casi da inizio epidemia sono 2.400.598, le vittime 83.157. Gli attualmente positivi sono 535.524 (-11.535 rispetto a ieri), i guariti e i dimessi 1.781.917 (+21.428), in isolamento domiciliare ci sono persone 510.338 (-11.293).


Correlati