A Catania un’altra isola ecologica

Aperta in via Santa Maria della Catena la seconda delle quattro previste

A Catania un’altra isola ecologica

CATANIA – Nuovo eco punto mobile a Catania. Dopo quello di via Generale Ameglio ne è stato aperto uno in via Santa Maria della Catena, nello spazio una volta adibito a mercato rionale e ora completamente riqualificato dopo anni di incuria.

La struttura ecologica per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti e delle frazioni differenziata dei rifiuti è stata realizzata dalla Dusty sulla base di una transazione con l’amministrazione comunale.

E’ il secondo dei quattro previsti, poi sarà la volta di via Ala nella zona di viale Fleming. Sarà aperto tutti i giorni infrasettimanali, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 14.30. Nell’area saranno posizionati giornalmente tre contenitori per il conferimento da parte degli utenti, di svariate frazioni opportunamente suddivise: rifiuti ingombranti “voluminosi” (es. poltrone, materassi, divani, tavoli, armadi smontati); piccoli inerti edili (es. calcinacci di intonaco, laterizi, mattoni forati); sfalci di potatura da giardino (es. siepi e rami secchi, residui vegetali da pulizia dell’orto e dei fiori recisi).

Solo nelle giornate di martedì e di giovedì, è possibile conferire anche altre frazioni: organica (es. scarti alimentari, bucce di frutta e verdura, gusci di uova); carta & cartone (es. giornali, quaderni, imballaggi di scatole cartonate); plastica (es. flaconi dei detersivi, contenitori e cassette alimentari); vetro (es. bottiglie, barattoli da cucina, contenitori alimentari). Tutti i rifiuti potranno essere conferiti gratuitamente, grazie all’aiuto degli operatori Dusty.

Intanto le prime telecamere di videosorveglianza contro gli incivili che buttano rifiuti fuori dalle regole, volute dai cittadini che hanno votato con il progetto di democrazia partecipata, saranno collocate in via Tezzano (ang. via G. Di Stefano), via Antonino Longo, via Santo Cantone, largo Favara, via Borgese, via Pitrè, via Stella Polare, strada Sgroppillo, via Toledo e viale Adriatico. A queste seguirà l’installazione di altre telecamere.


Correlati