In quarantena esce da casa per spacciare

Catania. Trovato fuori nonostante fosse convivente con la madre positiva al Covid, pusher ventenne bloccato a Librino

In quarantena esce da casa per spacciare

CATANIA – La Polizia di Catania ha arrestato il ventenne catanese C.G.L. per spaccio di droga. Nonostante fosse sottoposto al regime della quarantena perché convivente con la madre positiva al Covid-19, il giovane era uscito da casa sua nella zona di Librino.

E’ stato notato dagli agenti delle Volanti mentre armeggiava all’interno di un’auto. Insospettiti dal suo atteggiamento e avendolo riconosciuto per i suoi precedenti, i poliziotti hanno effettuato un controllo.

Nella macchina sono stati trovati una bilancia di precisione e nove dosi di marijuana del peso complessivo di 7 grammi, mentre nelle tasche dei pantaloni la somma di 25 euro.

Il giovane è stato arrestato e nei suoi confronti si procedeva anche per la violazione delle disposizioni volte al contenimento della diffusione del Covid-19.


Correlati