Tutti al chiosco: multati

I carabinieri di Paternò beccano un mini assembramento: scatta la chiusura

PATERNO’ (CATANIA) – Durante controlli tra Paternò e Biancavilla i carabinieri hanno trovato un chiosco aperto a Natale: cinque clienti stavano consumando bevande e alimenti, nonostante il decreto ministeriale preveda la possibilità di lavorare nei giorni festivi e prefestivi solo per l’attività di asporto.
Sono scattate le contravvenzioni per divieto di assembramento; due di loro sono stati sanzionati anche per il mancato utilizzo delle mascherine. Per il locale è scattata la chiusura per 5 giorni. In totale multe per 2.800 euro.
Un 24enne è stato invece pescato in possesso di armi. Senza giustificato motivo nascondeva in auto un pugnale con lama di 13 cm, un coltello con la lama di 7 cm, una pistola a salve munita di tappo rosso e un bastone di legno.

scroll to top
Hide picture