Il vaccino anti Covid è a Catania

VIDEO Ecco la prima vaccinata al Garibaldi
Arrivate in Sicilia 55 mila dosi: 9.000 sono destinate agli ospedali etnei. Somministrazione immediata

Il vaccino anti Covid in tutte le province siciliane. E’ giunto la notte scorsa nell’Isola il carico con le 54.990 dosi previste dal piano nazionale per questa fase della campagna di vaccinazione in Sicilia.
Dalle prime ore di stamani è così iniziata la consegna del vaccino presso i punti di stoccaggio con i frigoriferi a meno 80° individuati dall’assessorato regionale alla Salute.

Successivamente, così come programmato, le confezioni con il farmaco, scortate dalle forze dell’ordine, sono state trasferite nei vari centri di somministrazione allestiti presso le Aziende sanitarie e ospedaliere siciliane che hanno avviato le vaccinazioni sui cittadini che rientrano nel target previsto dal Piano nazionale.
A Catania, i carabinieri stamattina hanno scortato i corrieri della Dhl che trasportano i vaccini diretti agli ospedali di Caltagirone, Giarre e Paternò.
Le pattuglie della polizia, invece, hanno contribuito ai servizi di scorta dei convogli diretti agli ospedali San Marco, Policlinico, Cannizzaro e Garibaldi Nesima.
I vaccini prodotti da Pfizer e BionTech sono stati consegnati all’Asp di Catania per un totale di circa novemila dosi.

Al Garibaldi il primo vaccinato si chiama Leda D’Amico ed è un medico in servizio presso la Pneumologia dell’ospedale di Nesima. La donna ha ricevuto la prima dose intorno a mezzogiorno, dopo aver atteso con pazienza le necessarie fasi di preparazione.

Al primo vaccino si sono poi susseguiti gli altri operatori in lista d’attesa. Nel corso della prima giornata di vaccinazione, alla fine, al Garibaldi saranno vaccinati in tutto 25 operatori sanitari. Domani si replica.

Al Cannizzaro sono state consegnate poco prima delle dieci di questa mattina le prime 1.170 dosi. Il box contenente i flaconi è stato preso in carico da Agata La Rosa, direttore della Farmacia ospedaliera, nel cui magazzino è stato realizzato l’apposito locale videosorvegliato che custodisce lo speciale frigorifero a -80 gradi.
È cominciata immediatamente la preparazione delle dosi che già oggi a partire da mezzogiorno sono state somministrate al personale più esposto al rischio Covid-19. La prima a ricevere il vaccino è stata la dottoressa Maria Concetta Monea, direttore del Dipartimento di emergenza e dell’Uoc di Anestesia e rianimazione. “Mi vaccino per prima io – ha detto – perché ci credo, perché vorrei che tutti ci credessimo allo stesso modo e aderissimo con serenità, tranquillità e speranza a questo vaccino che ci porta a una svolta”.
Va ricordato che in questa fase il vaccino viene somministrato da subito a tutti i professionisti che stanno operando nei reparti Covid siciliani, quindi a seguire il personale dei Pronto soccorso dell’Isola, quello dell’emergenza urgenza territoriale 118, le Usca, i lavoratori che prestano servizio in ambito ospedaliero ed operatori e ospiti delle residenze per anziani.
Nelle tre giornate palermitane del V-Day, che si concludono oggi, sono trenta gli operatori dell’Asp di Catania che hanno già ricevuto il vaccino, individuati fra il personale delle Terapie intensive e dell’area Covid, degli Ospedali di Acireale e Biancavilla, e delle USCA.
La somministrazione delle dosi appena arrivate comincerà oggi stesso. Presso i Pvo opereranno un medico igienista, un infermiere e un operatore informatico che provvederà alla raccolta e registrazione dei dati in modalità digitale e cartacea.
Agli attuali punti di stoccaggio, a partire dal 4 gennaio, gradualmente, se ne aggiungeranno altri, nei presidi ospedalieri aziendali e nei distretti sanitari, per raggiungere il numero di 40 punti vaccinazione, oltre a 30 postazioni mobili per le vaccinazioni nelle Rsa e nei centri residenziali per anziani, in modo da garantire una capillare copertura e il più alto numero possibile di vaccinazioni.
Per promuovere la partecipazione alla campagna vaccinale da parte del personale sanitario, sociosanitario e dei lavoratori che operano nell’ambito ospedaliero del Sistema sanitario regionale, la Regione ha predisposto un form di pre-adesione raggiungibile al link: https://testcovid.costruiresalute.it/tamponi/scheda_prenotazione_vaccino.php
Per maggiori informazioni sul vaccino, sugli obiettivi della campagna, sulle categorie prioritarie nella prima fase consultare la pagina “Vaccini anti Covid- 19” del Ministero della Salute, al seguente link: http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioFaqNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=249

scroll to top
Hide picture