Migranti in fuga, carabiniere resta ferito

Il gruppetto di extracomunitari ha aggredito l’autista del bus durante il trasferimento da Porto Empedocle a Trapani

Migranti in fuga, carabiniere resta ferito

PORTO EMPEDOCLE (AGRIGENTO) – Una decina di migranti, durante il trasferimento dalla tensostruttura di Porto Empedocle verso Trapani, hanno aggredito l’autista del pullman sul quale stavano viaggiando e sono riusciti ad aprire le porte.

Travolto dal gruppo di tunisini un carabiniere, in servizio di vigilanza, che aveva cercato di bloccare i fuggiaschi. Il militare, lievemente ferito, è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale di Ribera.

I dieci tunisini, sbarcati assieme ad altri 72 migranti nella giornata di ieri a Porto Empedocle, sono riusciti a dileguarsi nelle campagne di Cattolica Eraclea.


Correlati