Prematura e laureata: in ospedale conclude gli studi all’università di Catania

Nella giornata mondiale dei parti precoci la futura mamma ottiene il traguardo a Ragusa in collegamento web

Una giovane futura mamma, la 25enne Federica Panusa, ricoverata nel reparto di ostetricia dell’ospedale Giovanni Paolo II di Ragusa per minacce di parto prematuro (è alla ventisettesima settimana), si è laureata nel pomeriggio in Scienze e tecniche psicologiche, in collegamento web con la commissione dell’università di Catania.
L’evento coincide con la Giornata mondiale del prematuro. “La signora è arrivata qualche giorno fa e si tratta di una prematurità importante – dice Francesco Spata, direttore facente funzioni della neonatologia dell’ospedale di Ragusa -. Per fortuna sta bene ma è seguita e va quanto più possibile prolungata la sua gravidanza a tutela del neonato. Il fatto che si sia laureata nella Giornata mondiale del prematuro è una felice e bella coincidenza”, conclude Spata.

scroll to top
Hide picture