14.9 C
Catania
27 Nov 2021

Musumeci non ci sta: “Noi area arancione? Assurdo e irragionevole”

SiciliaMusumeci non ci sta: "Noi area arancione? Assurdo e irragionevole"

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, protesta contro l’inserimento dell’Isola nella “zona arancione” annunciato in serata dal premier Conte.
“La scelta del governo nazionale di relegare la Sicilia a zona arancione – spiega – appare assurda e irragionevole. L’ho detto e ripetuto stasera al ministro della Salute Speranza, che ha voluto adottare la grave decisione senza alcuna preventiva intesa con la Regione e al di fuori di ogni legittima spiegazione scientifica”.
“Un dato per tutti – prosegue – oggi la Campania ha avuto oltre quattromila nuovi positivi; la Sicilia poco più di mille. La Campania ha quasi 55 mila positivi, la Sicilia 18 mila. Vogliamo parlare del Lazio? Ricovera oggi 2.317 positivi a fronte dei 1.100 siciliani, con 217 in terapia intensiva a fronte dei nostri 148. Eppure, Campania e Lazio sono assegnate a zona gialla”.
“Perché questa spasmodica voglia di colpire anzitempo centinaia di migliaia di imprese siciliane? Al governo Conte chiediamo di modificare il provvedimento, perché ingiusto e ingiustificato. Le furbizie non pagano”.
Molto critico anche  il presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gianfranco Miccichè: “Non lo voglio neanche pensare che Lazio e Campania siano state classificate regioni gialle perché dello stesso colore politico della maggioranza che sostiene il governo nazionale. E, quindi, non voglio neanche credere che si tratti di marchette sulla pelle dei siciliani”.
“O c’è stato un palese errore – aggiunge – o qualcuno dovrà spiegarci perché le regioni più colpite dal Covid sono quelle meno colpite dalle decisioni del governo. Conte questa volta venga in tv per spiegarci i veri motivi per cui ha deciso di fare morire la Sicilia”.

Correlati