Vìola domiciliari e coprifuoco: arrestato

Paternò. Giovane sorpreso in giro in piena notte assieme a un amico

Vìola domiciliari e coprifuoco: arrestato

PATERNO‘ (CATANIA) – Andava in giro con il coprifuoco imposto dall’emergenza coronavirus e nonostante fosse agli arresti domiciliari.

I carabinieri della compagnia di Paternò hanno arrestato Oualid Ouahbi, 24 anni, marocchino, ritenuto responsabile di evasione dalla detenzione domiciliare.

Durante la notte, il giovane è stato fermato su corso del Popolo, a bordo di un’autovettura insieme ad un amico. Dagli accertamenti effettuati è emerso che Ouahbi si sarebbe dovuto trovare presso la sua abitazione, poiché ristretto in regime di detenzione domiciliare per spaccio di sostanze stupefacenti.

I due giovani sono anche stati sanzionati per il mancato utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e poiché si trovavano fuori dal proprio domicilio dopo le 22, senza un giustificato motivo. Al termine delle formalità di rito, il giovane è stato posto nuovamente ai domiciliari.


Correlati