Randazzo: parcheggia male, arrivano i carabinieri e gli trovano un arsenale in auto

In manette un insospettabile professionista di 46 anni

CATANIA – I carabinieri di Randazzo hanno arrestato un insospettabile professionista di 46 anni accusato di porto d’armi. I militari sono intervenuti per l’auto dell’uomo, una Volkswagen Tiguan, a causa di un parcheggio poco attento, rendeva difficoltoso il passaggio delle altre macchine.
Il professionista, infatti, aveva posteggiato proprio davanti al suo studio e appena avvertito era accorso per risolvere il problema. Ciò che ha insospettito i carabinieri è stato lo strano comportamento dell’uomo che, tra le scuse, cercava di spostare immediatamente l’auto, ingenerando più d’un sospetto che ha portato i militari a fare un controllo all’interno della macchina.
Il professionista infatti trasportava 2 pistole regolarmente denunciate di calibro 22 e 9×21 con doppio caricatore di cui uno carico per entrambe, un revolver calibro 38 special carico e un dissuasore elettrico “Taser”. Durante una successiva perquisizione domiciliare sono state ritrovate 50 cartucce cal. 38 non denunciate e, a questo punto, sono state sequestrate le altre armi legalmente detenute e cioè 2 fucili cal. 12, le munizioni e altri 500 grammi di polvere da sparo. L’uomo, espletate le formalità di rito è stato associato al carcere di Ragusa.

scroll to top
Hide picture