Ragusa

Consorzio bonifica, dipendenti reclamano pagamento stipendi arretrati

RAGUSA – E’ sempre critica la situazione finanziaria del Consorzio di Bonifica di Ragusa che non riesce a pagare gli stipendi ai propri dipendenti. I lavoratori lamentano il mancato pagamento degli stipendi da mesi. Ecco la situazione categoria per categoria come denunciata in un’interrogazione dalla parlamentare regionale Stefania Campo in un’interrogazione al presidente della Regione siciliana Nello Musumeci.

“I lavoratori dipendenti a tempo indeterminato – dicono le parlamentari Stefania Campo e Marialucia Lorefice del Movimento 5 Stelle – non hanno ricevuto gli stipendi di luglio e agosto, mentre, per i lavoratori delle garanzie occupazionali vantano numerosi stipendi arretrati, addirittura, tutto il 2017 e il 2018, oltre ad aspettare ancora quelli degli scorsi mesi di giugno, luglio e di agosto. E, per finire, i 50 dipendenti cosiddetti “sentenziati”, attendono il pagamento di 6 mensilità del 2017, 2018, 2019, il riconoscimento dell’anzianità, nonché l’inserimento in pianta organica, dal momento che attualmente si registrano ben 65 posti liberi. A parer nostro, questa assurda condizione in cui i lavoratori si trovano non può più essere tollerata, a maggior ragione in un periodo di crisi economica e di emergenza sanitaria come quello che tutti noi stiamo vivendo”.


Correlati