Salgono a 11 i casi di coronavirus a Pedara. Il sindaco: “Niente terrorismo psicologico”

Contagiati anche tre bambini. Il primo cittadino Fallica: “No alla caccia all’untore” VIDEO

Salgono a 11 i casi di coronavirus a Pedara. Il sindaco: “Niente terrorismo psicologico”

“Abbiamo undici casi di Covid, numero che sta aumentando in base ai tamponi eseguiti. Non è una crescita esponenziale, sono numeri legati ai controlli dell’Asp”.

Il sindaco di Pedara, Antonio Fallica, fa il punto sui casi di coronavirus, inclusi quelli riguardanti tre bambini, registrati nel comune etneo negli ultimi giorni.

“E’ un momento particolare – dice Fallica – ma Pedara non è in una fase emergenza. E’ vero che alcune positività riguardano soggetti che fanno parte della comunità evangelica, ma si tratta di contagi dovuti ai contatti con altri positivi in altri paesi. Non facciamo terrorismo psicologico, evitiamo la caccia all’untore”.

I centri estivi frequentati dai tre minorenni, due dei quali sono ricoverati all’ospedale San Marco con i genitori, sono stati chiusi in via precauzionale.


Correlati