8.6 C
Catania
25 Gen 2022

Pogliese ordina lo sgombero dei senzatetto. Cbc: “Case e dignità per chi è più fragile”

SiciliaPogliese ordina lo sgombero dei senzatetto. Cbc: "Case e dignità per chi...

Il sindaco di Catania Salvo Pogliese con l’ordinanza 92 firmata il 17 giugno ha disposto lo sgombero del terreno privato tra piazza della Repubblica, piazza Grenoble e via Teocrito.
“Si tratta di un terreno dove da mesi dormono decine di senzatetto in alloggi di fortuna – scrive in una nota Catania Bene Comune -. Persone che purtroppo non hanno alcuna alternativa a dormire in strada. Persone estremamente vulnerabili che hanno bisogno di assistenza sociale e sanitaria. Il sindaco ha ordinato l’esecuzione dello sgombero alla polizia municipale e alle forze dell’ordine impiegate su disposizione del questore”.
“Le situazioni di estremo disagio sociale non possono essere trasformate in questioni di ordine pubblico. Le condizioni fatiscenti delle abitazioni di fortuna e le precarissime condizioni igieniche obbligano il Comune e le altre istituzioni a intervenire attraverso soluzioni assistenziali adeguate – continua la nota -. In piazza della Repubblica vanno inviati funzionari del Comune, personale sanitario e assistenti sociali, non poliziotti in antisommossa. Dal degrado non va liberato un inutile terreno privato abbandonato e desolato da decenni, dalla miseria vanno liberate le persone consegnando loro valide alternative abitative e percorsi individuali di integrazione e supporto psicologico”.
“La storia recente della nostra città, con i continui tentativi da parte dei sindaci di affrontare l’emergenza sociale con la forza pubblica, ha dimostrato l’inutilità e la dannosità di tali interventi. Si sposta il problema da una zona all’altra della città, trattando le persone come rifiuti, acuendo il disagio e alimentando il degrado”, spiegano.
“Chiediamo pertanto al sindaco, al prefetto e al questore di sospendere l’iter di sgombero dell’area di piazza della Repubblica e di intervenire attraverso i servizi sociali al fine di trovare soluzioni abitative degne per i senzatetto. Sarebbe gravissimo e inaccettabile l’utilizzo della forza contro i senzatetto e contro persone in condizioni di estrema fragilità sociale e psicologica. Confidiamo nel buonsenso delle istituzioni. Decoro è dare case e dignità a chi è rimasto indietro”, conclude la nota.

Correlati