Dissesto: chiesto processo per 30

Sotto accusa a Catania anche l'ex sindaco Bianco, il 10 settembre l'udienza preliminare

CATANIA – Si terrà il prossimo 10 settembre, davanti al gup Pietro Currò, l’udienza preliminare per l’inchiesta sul dissesto del Comune di Catania. Sono 30 le persone per cui la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio. Tra loro l’ex sindaco Enzo Bianco, la sua giunta in carica tra il 2013 e il 2018 e l’allora collegio dei revisori di conti.
La Procura contesta il falso ideologico per avere, tra l’altro, “falsamente attestato la veridicità delle previsioni di entrata” anche se “consapevoli della loro sovrastima” e per avere “dolosamente omesso l’iscrizione nell’atto contabile di somme sufficienti a finanziare gli ingenti debiti fuori bilancio”.
Per lo stesso caso la Procura regionale della Corte dei conti chiesto alla sezione giurisdizionale siciliana la misura interdittiva legale per 10 anni e la sanzione di 1,2 milioni di euro per “per avere contribuito al verificarsi del dissesto finanziario” dell’ente. L’udienza è stata fissata per il prossimo 23 luglio a Palermo.

scroll to top
Hide picture