Coronavirus: Sicilia ferma a zero

Secondo giorno consecutivo senza nuovi casi, 24 guariti e un decesso. Il dettaglio per province. Italia: in netto calo i contagi

Secondo giorno senza nuovi casi di coronavirus in Sicilia.
Secondo il quadro riepilogativo della situazione nell’isola, aggiornato alle ore 15 di oggi, dall’inizio dei controlli i tamponi effettuati sono stati 157.868 (+2.995 rispetto a ieri), su 134.035 persone: di queste sono risultate positive 3.447 (0), mentre attualmente sono ancora contagiate 879 (-25), 2.292 sono guarite (+24) e 276 decedute (+1).
Degli attuali 879 positivi, 63 pazienti (-4) sono ricoverati – di cui 6 in terapia intensiva (-1) – mentre 816 (-21) sono in isolamento domiciliare.
L’unica vittima del Covid 19 nei dati diffusi oggi dalla Regione è un palermitano di 70 anni. L’uomo era ricoverato da due mesi all’ospedale Civico di Palermo per una polmonite. La conferma arriva dall’azienda ospedaliera. L’uomo positivo all’infezione è deceduto in ospedale. E’ il 37esimo paziente morto nel capoluogo siciliano e il 276esimo in Sicilia.
Questa la divisione degli attuali positivi nelle varie province: Agrigento, 32 (0 ricoverati, 108 guariti e 1 deceduto); Caltanissetta, 13 (4, 152, 11); Catania, 402 (21, 570, 100); Enna, 8 (1, 388, 29); Messina, 130 (21, 378, 57); Palermo, 262 (15, 281, 37); Ragusa, 11 (0, 79, 7); Siracusa, 6 (1, 216, 29); Trapani, 15 (0, 120, 5).

IL DATO ITALIANO. Sono 234.013 i contagiati per il coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 177 casi. Il trend è in calo: ieri si era registrato un aumento di 321. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia sono 84 in più, in diminuzione rispetto a ieri quando erano 237, pari al 47,4% dell’aumento odierno in Italia.
Sono 88 le vittime nelle ultime 24 ore, in aumento rispetto alle 71 di ieri. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 29, stessa cifra di ieri. I morti salgono così a 33.689. Sono saliti a 161.895 i guariti e i dimessi, con un incremento rispetto a ieri di 957. Mercoledì l’aumento era stato di 846.
Sono sei le regioni che nelle ultime 24 ore non hanno registrato vittime. Ieri il dato aveva riguardato, per la prima volta dall’inizio dell’emergenza, 12 regioni. Dai dati della Protezione Civile emerge infatti che non ci sono morti in Friuli, Umbria, Sardegna, Basilicata, Calabria e Valle D’Aosta.
Sono 38.429 i malati, 868 meno di ieri, quando il calo era stato di 596. Sono 338 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia, 15 meno di ieri. Di questi, 125 sono in Lombardia, 6 meno di ieri. I malati ricoverati con sintomi sono invece 5.503, con un calo di 239 rispetto a ieri, mentre quelli in isolamento domiciliare sono 32.588, con un calo di 614 rispetto a ieri.

scroll to top
Hide picture