Catania, mascherina e arena

Riaprono i cinema all'aperto: tutte le regole da seguire

CATANIA – E’ stato un parto complicato, fin troppo lungo. Ma ora a Catania è arrivato il momento della riapertura delle arene. Domani Argentina e Adua cominciano la stagione dopo l’ok della commissione di vigilanza sugli spettacoli.
L’Adua parte con il film italiano “Tutta un’altra vita”. L’Argentina ha in programma “Splendor”, film di Ettore Scola con Marcello Mastroianni e Massimo Troisi, in una serata speciale con biglietto da 10 euro suggerita dagli stessi cinefili per sostenere l’arena in un momento difficilissimo per i cinema. Negli altri giorni l’ingresso costerà 4 euro, con un leggero aumento rispetto all’anno scorso.
Ci sarà un solo spettacolo alle 21, con apertura alle 20. Nessuna prenotazione on line (battaglia vinta da parte dei gestori, che erano contrari): il biglietto si compra al botteghino, fino a esaurimento dei posti, con capienza più che dimezzata. Bisogna portare un documento (o un foglio con annotati nome, cognome e numero del documento) e la mascherina, che può essere tolta solo quando ci si siede. Soltanto i conviventi potranno occupare posti vicini.
Chi vorrà potrà fornire un recapito telefonico al quale essere raggiunto in caso di comunicazioni dalle autorità sanitarie. I dati personali verranno inseriti in un registro presenze, custoditi dal personale per 15 giorni e poi distrutti.

scroll to top
Hide picture