Investe il surf: preso il pirata del mare

Col motoscafo per poco non uccide un 14enne nel golfo di Mondello: inutile la fuga

Investe il surf: preso il pirata del mare

PALERMO – La polizia ha rintracciato e denunciato un palermitano di 46 anni, che domenica pomeriggio alla guida di un motoscafo, ha investito nel golfo di Mondello un surfista di 14 anni.

Il ragazzo finito in acqua è stato aiutato a tornare a riva da altri bagnanti nella zona. Il ragazzino, come raccontato successivamente ai poliziotti, avrebbe visto il motoscafo andargli incontro a velocità e il conducente non avrebbe rallentato nonostante la presenza in rotta del surf.

Per scampare al sicuro impatto il 14enne si è gettato in acqua e si è allontanato il più possibile dal punto di scontro, la cui violenza ha frantumato in più parti la tavola da surf rimasta in balia delle onde e del natante.

Gli agenti, anche grazie a una parte della targa del motoscafo fornita dalla vittima e dal testimone, sono riusciti a risalire al conducente del mezzo, raggiunto in un rimessaggio non distante dal luogo dello scontro. Il natante, così come ciò che resta della tavola da surf, è stato “tirato a secco” per rilievi tecnici e sequestrato dall’autorità giudiziaria.


Correlati