Sciacca, operato al femore a 108 anni

di Nuccio Sciacca – Originario di Caltabellotta è anche tra gli uomini più longevi d’Italia

Sciacca, operato al femore a 108 anni

Con i suoi 108 compiuti, il paziente operato al femore all’ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca, inanella record essendo già tra i più vecchi d’Italia. L’intervento chirurgico, perfettamente riuscito, è stato condotto dall’equipe medica guidata dal direttore dell’Unità operativa complessa di ortopedia e chirurgia del nosocomio saccense, Giuseppe Tulumello, e ha destato compiacimento e soddisfazione fra i sanitari, non solo per la veneranda età del paziente e la mancanza di complicazioni, ma anche per la qualità del decorso post operatorio.

Complice la tempra e le sue ottime condizioni fisiche, il “nonnino”, originario di Caltabellotta, ha lasciato dopo soli quattro giorni di degenza l’ospedale di Sciacca per proseguire a casa il percorso riabilitativo già intrapreso in reparto.

Preziosa anche la collaborazione del dottor Vincenzo Li Bassi, in servizio presso il reparto di anestesia e rianimazione diretto dal dottor Francesco Petrusa, il quale ha eseguito la tecnica anestesiologica loco-regionale.

Durante l’operazione non è stato neanche necessario ricorrere a delle emo-trasfusioni, spesso frequenti negli interventi di traumatologia delle ossa lunghe a carico di soggetti anziani. Grande anche la soddisfazione espressa dal direttore generale dell’Asp di Agrigento, Alessandro Mazzara, e dal direttore sanitario, Gaetano Mancuso.


Correlati