Bianco-Razza, botta e risposta sul 118

L’ex sindaco: “Sembra stiano affidando i pronto soccorso in Sicilia alla Regione Lombardia”. L’assessore: “Intollerabile istigazione all’odio”

Bianco-Razza, botta e risposta sul 118

CATANIA – “Enzo Bianco, con qualche suo accolito, si premura di dire che la Sicilia si appresterebbe a cedere i pronto soccorso alla Lombardia, diffondendo una notizia falsa, più volte smentita anche in questi giorni è che viene commentata con insulti e minacce al presidente della Regione. È una condotta che intendo segnalare all’autorità giudiziaria perché l’istigazione all’odio e la diffamazione aggravata non sono tollerabili. Bianco chieda immediatamente scusa o agirò di conseguenza”.

L’assessore regionale per la Salute, Ruggero Razza, va su tutte le furie per un post su Facebook dall’ex sindaco di Catania Enzo Bianco che tira in ballo la sanità regionale nella vicenda della gestione dei pronto soccorso.

“Conosco da anni l’assessore Ruggero Razza e ne ho stima, personale ed umana. Ma questa non la capisco: sembra stiano affidando la gestione del 118 in Sicilia alla sanità della Regione Lombardia” scrive Bianco postando un articolo dal titolo “I pronto soccorso in Sicilia? Da oggi li gestisce la Lombardia. Alla faccia del flop sul Covid”.

“Ora, il pronto soccorso è una cosa delicatissima. Ne va della vita di molte persone. Sento dire che stanno pensando di togliere il medico dall’ambulanza, ad esempio! Spero non sia vero. Intanto la mia solidarietà agli operatori del 118! Grazie per quello che fate ogni giorno. Saremo con voi!”.


Correlati